Ospiti del WoodyGroove Festival

Negli ultimi anni il Woody Groove ha iniziato ad inserire nel bill del concerto conclusivo una band ospite di rilievo nazionale: nel 2015 infatti hanno preso parte al festival gli Ecnephias, molto noti nella scena metal underground, e nel 2016 è stata invece la volta dei Diaframma, pionieri storici del rock italiano, nel 2017 i Nobraino, nota band del panorama indipendente italiano e nel 2018 con i Simonetti's Goblin e il loro prog-rock.

SIMONETTI'S GOBLIN

Pioniere del prog-rock italiano con i Goblin e autore di alcune delle più importanti colonne sonore del cinema horror italiano e internazionale (Zombi, Profondo Rosso, Suspiria, ecc...), Claudio Simonetti continua a girare il mondo con la sua nuova formazione e ripropone in chiave moderna tutti i brani èiù clebri della sua ultratrentennale carriera artistica.

NOBRAINO

Conosciuti per i live adrenalinici e fuori dagli schemi, i Nobraino sommano a una sana dose di fisicità che il palcoscenico fa fatica a contenere, un’uguale quantità di cinico rock d’autore. Deformazioni sarcastiche inscatolate in una sghemba lirica contemporanea sono il loro marchio di fabbrica. Con l'uscita di “No Usa! No UK!” nell'aprile del 2010, grazie anche a un fitto passaparola e ai tanti concerti, i quattro si sono guadagnati il titolo di band rivelazione del panorama indipendente italiano.

DIAFRAMMA


Una della band più influenti nella storia del rock italiano; nati a Firenze tra la fine degli anni 70 e i primi anni 80, vantano una carriera ultra trentennale, che va dalla dark-wave degli esordi al punk cantautorale degli anni 90. Figura chiave e altamente carismatica di questo vasto ed eterogeneo percorso artistico è Federico Fiumani, chitarrista, cantante e autore di tutti i brani. Il loro primo album “Siberia” (1984) è al settimo posto nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone Italia. Numerose sono inoltre le collaborazioni con altri artisti della scena italiana, tra cui i Subsonica, i Litfiba e Cristina Donà.

ECNEPHIAS

Sono la metal band del sud Italia più conosciuta al mondo in ambito underground; nati a Potenza nel 1996, nel corso degli anni hanno saputo reinventarsi passando dal Blackened Death Metal degli esordi al Dark-Gothic degli ultimi anni, mantenendo un’impronta stilistica sempre molto personale e altamente influenzata da cultura, paesaggi e atmosfere del mondo mediterraneo. Hanno pubblicato 5 album lavorando con le maggiori etichette italiane del settore (Code666, Scarlet Records e My Kingdom Music). Nel 2013 hanno collaborato con Sakis dei Rotting Christ nel brano “Voodoo”. Caratteristici nella loro musica sono inoltre l’uso dell’italiano in molti brani e i videoclip realizzati fino ad ora, attraverso cui la band ha cercato di fondere visivamente l’immaginario del cinema horror italiano con quello del metal estremo.

Compilation live delle precedenti edizioni del WoodyGroove

©2019 Woody Groove Associazione Culturale e Musicale

Search

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo.